Quella voglia di essere già arrivata all’obiettivo…

“Chi va piano va sano e va lontano”, quante volte mia mamma ha rivolto a me questo proverbio, insieme ad un altro suo classico “si chiude una porta e si apre un portone” e di questo magari ne parliamo un’altra volta.  Lavorare sulle abitudini, lo stile di vita o un percorso alimentare terapeutico vuol direContinua a leggere “Quella voglia di essere già arrivata all’obiettivo…”

Cos’è e cosa non è la mindfulness

E come praticarla a tavola. La mindfulness NON è una religione, una medicina, una tecnica di rilassamento o la via per l’illuminazione. E’ invece la pratica dell’esserci nel qui ed ora, presenti, curiosi e attenti a quello che succede fuori e dentro di noi. Perché tutti ne parlano? Perché siamo così sconnessi con le sensazioniContinua a leggere “Cos’è e cosa non è la mindfulness”

Esercizio anti-procrastinazione : la lista delle cose da fare.

Mettere nero su bianco azioni concrete (anche le più piccole) aiuta ad avere un piano, a valutare di volta in volta quanto tempo quel compito richiede e inserirlo nella giornata limitando le scuse che si oppongono e creano resistenza.

Rabbia ti mangio!

Alcune persone urlano, altre ruminano i pensieri silenziosamente, altre mangiano. La rabbia è una risposta legittima alla paura, alla frustrazione, al dolore e all’ingiustizia, ma non è un’emozione facile da gestire ed accettare perché esprimerla nella maggior parte dei contesti sociali viene giudicato fuori luogo. Non sono necessari offese imperdonabili o eventi di grande ingiustiziaContinua a leggere “Rabbia ti mangio!”

E’ così ingiusto che gli altri possano mangiare quello che vogliono e io no

Ho sentito tante volte questa frase e l’ho pensata io stessa per molto tempo, tutte le volte che mi mettevo a dieta. Il senso di ingiustizia rispetto all’alimentazione, al doversi deprivare e non poter mangiare come le altre persone. Dover faticare così tanto e così duramente per perdere peso e combattere contro il metabolismo o una tendenza familiare al sovrappeso. Il pensiero di dover passare una vita a dieta e il conseguente profondo senso di ingiustizia e impotenza. Come superare il senso di ingiustizia?

Pandemia, in un anno il peso è aumentato come ci si sarebbe aspettato in 5

In un anno bambini e adolescenti hanno visto un’accelerazione nell’aumento del loro peso che si sarebbe vista nell’arco di 5 anni. La pandemia e il cambiamento nelle abitudini di vita ha posto l’obesità infantile in cima alla lista delle problematiche da risolvere con priorità.

Il peso ideale è davvero quello che ti farà stare bene?

Il peso ideale spesso si ricava da una serie di formule o è un numero apparso sulla bilancia in passato e al quale desideriamo tornare. Diventa per molte persone un vero chiodo fisso, un obiettivo da raggiungere che però spesso non tiene conto dello stile di vita attuale, del peso e composizione fisica di partenza, dell’età e delle condizioni sanitarie della persona. Il peso ideale diventa così molto faticoso da raggiungere e anche quando ci si arriva è difficile da mantenere.