Il peso ideale è davvero quello che ti farà stare bene?

Il peso ideale spesso si ricava da una serie di formule o è un numero apparso sulla bilancia in passato e al quale desideriamo tornare. Diventa per molte persone un vero chiodo fisso, un obiettivo da raggiungere che però spesso non tiene conto dello stile di vita attuale, del peso e composizione fisica di partenza, dell’età e delle condizioni sanitarie della persona. Il peso ideale diventa così molto faticoso da raggiungere e anche quando ci si arriva è difficile da mantenere.

Il calcolo del peso ideale.

Esistono diversi strumenti e formule per il calcolo del peso ideale, il più famoso è di certo il BMI, indice di massa corporea, che calcola il rapporto tra il peso e l’altezza al quadrato della persona, permettendo di identificare un range all’interno del quale cade il nostro peso. I valori variano tra i due estremi obesità a sottopeso. L’ideale, secondo questo calcolo, è quello della fascia normopeso che si trova tra un indice di 18.5 e 24.9. Ma questo indice cosa ci dice della persona? Una persona in condizione di obesità e un sollevatore di pesi agonistico possono ad esempio avere lo stesso BMI, ma è chiaro che la composizione corporea è differente, mettendo così sullo stesso piatto della bilancia la massa grassa di uno e quella magra dell’altro.

Il BMI e altre formule per l’identificazione del peso ideale non offrono delle informazioni attendibili e rischiano di farci salire e scendere dalla bilancia in modo ossessivo e sottoporci a diete estreme, solo per raggiungere un peso che non tiene conto per nulla ad esempio della nostra salute, storia personale, ritmo di vita, abitudini e lavoro.

Altro caso è identificare il peso ideale con quello apparso sulla bilancia in gioventù, prima di una gravidanza, quando si praticava sport agonistico o subito dopo un percorso dietetico a base di prodotti sostitutivi al pasto. Ma quali erano le condizioni che permettevano di mantenere quel peso? Ci sono stati importanti cambiamento nello stile di vita? Oppure quella dieta era davvero sostenibile nel tempo per permettere di mantenere il peso ideale raggiunto?

Peso ideale e peso naturale.

Per mia esperienza il peso ideale si rivela essere un incubo, perché poco realistico e sostenibile nel tempo. Riuscire a raggiungerlo è faticoso e mantenerlo un’impresa, soprattutto quando è molto lontano dal punto di partenza. Tra l’altro come ricordo sempre il nostro corpo non è fatto per dimagrire, chi legge non mi odi, ma per ingrassare. Un istinto di sopravvivenza che non si è evoluto insieme ai fast food e alla pubblicità.

Consiglio sempre di pensare invece al peso naturale, quello che magari non rientra perfettamente nel BMI normopeso, ma che anche con qualche kilo in più permette di migliorare nettamente il proprio livello di benessere e non ci fa impazzire. Il peso naturale è quello che si raggiunge nel tempo, si mantiene ed armonizza con il nostro ritmo di vita.

Per chi ha voglia di approfondire lascio il link di un articolo di qualche anno fa, della dietista Arianna Rossoni, proprio sul tema del peso ideale, con un focus in particolare sul ruolo ormonale nel processo di dimagrimento e per la valutazione di un peso ideale da raggiungere: https://www.alimentazioneinequilibrio.com/peso-ideale-o-peso-dei-sogni/

Se sei arrivata/o a leggere fino a qui e ti interessa affrontare questo dal tema dal punto di vista personale, allora ti aspetto anche per un primo colloquio gratuito, online o nel mio studio a Trento. Contattami su Whatsapp per prendere appuntamento.

Pubblicato da Laura Endrighi

Psicologa esperta del comportamento alimentare e l'acquisizione di sani stili di vita e buone abitudini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.